Portale svizzero di informazione progressista

kaz341_Kurt_Gossweiler_95_Bild

E’ morto a 99 anni Kurt Gossweiler, uno fra i più rigorosi anti-fascisti europei

Lo storico marxista-leninista tedesco Kurt Gossweiler è morto mercoledì all’età di 99 anni. Nato a Stoccarda nello storico mese di novembre 1917, due giorni prima della presa del Palazzo d’Inverno, cresciuto in una famiglia comunista, si reca a Berlino dove nel 1934 aderisce alla Gioventù Comunista per partecipare alla lotta clandestina contro il fascismo. Dopo gli studi universitari viene arruolato nell’esercito… Continua a leggere

madurored

All’ambasciata venezuelana in Svizzera si difende la verità. Delegazione comunista in visita.

Si è tenuta nelle scorse settimane presso l’ambasciata della Repubblica Bolivariana del Venezuela in Svizzera una conferenza moderata dall’ambasciatore César Méndez González finalizzata a fare il punto della situazione nel paese latinoamericano. Prendendo spunto dalla piccola mostra dedicata ai 15 anni del golpe fallito contro Hugo Chavez del 11-13 aprile 2002, l’ambasciatore ha evidenziato come… Continua a leggere

sisagovernomanif

“Il DECS ghigliottina i liceali”: il sindacato degli studenti si oppone ai piani di Bertoli.

Sono state consegnate oggi pomeriggio alla Cancelleria dello Stato le firme a sostegno della petizione “NO allo smantellamento del liceo” lanciata dal Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) coordinato da Zeno Casella e Luca Robertini. Il sindacato studentesco, che compirà presto 14 anni di vita, ritiene infatti che il liceo ticinese sia “sotto attacco”:… Continua a leggere

rossi_juche

“Bella Ciao” …a Pyongyang

È confortante ritrovarsi all’ombra della statua del cavallo alato di Chollima, nel cuore di Pyongyang, cantando insieme ai compagni coreani l’Internazionale e Bella Ciao, nei giorni di metà aprile che già profumano di primavera, vincendo i venti siberiani che di solito in questa stagione ancora attraversano la Corea. L’occasione è l’incontro dedicato al pensiero marxista-leninista… Continua a leggere

putinberluska.jjpg
Senza categoria

“L’Occidente pensa di isolare la Russia, in realtà isola se stesso!”. Ad ammetterlo fu persino Silvio Berlusconi!

E’ almeno dal 2014 che i comunisti svizzeri, ma anche quelli italiani, ripetono la prospettiva strategica di aprirsi ai paesi emergenti, ai BRICS in particolare fra essi la Russia di Vladimir Putin, e di svincolarsi invece dai diktat del sistema atlantico. Il resto della sinistra, da quella socialdemocratica a quella più massimalista, si è invece… Continua a leggere

LiBe1

Valorizzare le materie umanistiche nei licei ticinesi

Ho firmato la mozione per la ”Creazione di un indirizzo umanistico nei licei ticinesi” (promossa dalla collega Claudia Crivelli Barella e accolta ieri solo parzialmente in Granconsiglio) perché da anni sono convinto che i licei sminuiscano, perlomeno nel primo biennio, le materie umanistiche, mentre le discipline scientifiche sono di fatto preponderanti. E quando leggiamo le… Continua a leggere

tsipras-UE

Nuovi tagli sociali in Grecia. Un bilancio politico su Tsipras ed Unione Europea

La Grecia è di nuovo sotto il torchio. Il popolo greco è per l’ennesima volta in pochi anni sotto la mannaia liberista dell’Unione Europea. Martedì 2 maggio, ultimo scorso, il governo greco ha firmato un altro pre-accordo con i creditori internazionali, volto a dimostrare quanto la Grecia abbia “ben lavorato”, quanti nuovi tagli sociali abbia… Continua a leggere

macron-rothschild
Europa/Internazionale

Strumentalizzando il sentimento anti-razzista, la Francia elegge Macron

Come ampiamente prevedibile Emmanuel Macron il fuoriuscito del Partito Socialista francese, fondatore del movimento di centro-destra “En Marche”, è stato eletto quale nuovo Presidente della Repubblica francese, superando con un buon distacco la candidata nazionalista Marine Le Pen. Nel 2002 quando ad arrivare al ballottaggio fu il padre di Le Pen, il cosiddetto “Fronte Repubblicano”… Continua a leggere

tassamilionari

Il Partito Comunista sui nuovi tagli: “Simmetria dei sacrifici? ora tocca ai milionari!”

Mentre le altre forze politiche rappresentante nel Gran Consiglio ticinese tornano a discutere di ulteriori milioni di risparmi e, verosimilmente, di altri tagli, dopo averne già approvati con il Preventivo 2017 e prima con la cosiddetta manovra di rientro, il Partito Comunista ha ribadito la sua contrarietà alla politica delle “casse vuote”. “La situazione finanziaria… Continua a leggere

Torna in Cima