Portale svizzero di informazione progressista

A causa degli USA la guerra in Siria continuerà…

Gli Stati Uniti vogliono controllare il flusso delle risorse energetiche e determinare le quote di potere economico e politico degli stati di tutto il Medioriente, ma anche della Russia e della Turchia, inferocite per questo palese attacco alla loro sovranità nazionale e contrarie all’occupazione statunitense dei pozzi siriani, praticata fino a ieri con la copertura… Continua a leggere

America latina/Internazionale

Confermata l’influenza del Partito Comunista del Cile nelle proteste contro Pinera

Il giornale finanziario americano Bloomberg è sempre molto ben informato ma certamente non ha simpatie comuniste. Ecco perché è una fonte interessante quando, parlando delle lotte sociali in Cile, afferma senza dubbi che esso è politicamente diretto dal Partito Comunista del Cile (PCCh) attraverso soprattutto il prestigio e la forte influenza che due giovani donne… Continua a leggere

America latina/Internazionale

L’ONU chiede agli USA di rinunciare all’embargo economico contro Cuba

Quella verificatasi all’Assemblea Generale dell’ONU è stata una vittoria schiacciante a favore della Repubblica di Cuba, che con 187 voti a favore, 3 contrari e 2 astensioni è riuscita a far approvare dalla Comunità internazionale la risoluzione “Necessità di porre fine al blocco economico, commerciale e finanziario imposto dal Stati Uniti d’America contro Cuba”. State… Continua a leggere

Un Ticino fatto di povertà, salari bassi e emergenza dell’alloggio

In settembre il Gran Consiglio ticinese ha discusso i conti consuntivi 2018 del Cantone, che presentavano risultati di esercizio migliori di quelli preventivati. Ci si è dimenticati un po’ troppo facilmente di dire, però, che quei risultati erano stati possibili facendo tirare la cinghia soprattutto alle famiglie di ceto medio-basso, attraverso la politica dei tagli… Continua a leggere

Le telecomunicazioni dell’esercito svizzero in mano a Israele?

Il Dipartimento federale della difesa della Confederazione Svizzera ha annunciato che, nell’ambito del programma d’armamento 2020 che sarà sottoposto al voto del Parlamento prossimamente, vi sarà anche una voce per l’acquisto dei nuovi apparecchi per le telecomunicazioni. Tali apparecchi non saranno però forniti da un’azienda svizzera, ma si andranno ad acquistare all’estero, e più precisamente… Continua a leggere

Nuova griglia oraria del Liceo: la posizione degli studenti

Il Comitato Centrale del Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA), riunitosi questo sabato a Bellinzona, ha adottato una risoluzione concernente il nuovo piano settimanale delle lezioni del liceo, posto in consultazione dal DECS a inizio estate e in via d’applicazione. Il primo aspetto che ha attirato l’attenzione del sindacato studentesco è proprio quello della… Continua a leggere

Il Cile è in fiamme ma i media occidentali fanno finta di non saperlo

Se cerchiamo “Cile” su internet, quello che troviamo sono una sfilza di articoli che parlano di “proteste violente”, “vandalismo”, del fatto che i manifestanti “danno fuoco a centri commerciali”, parlano di morti ma non dicono da chi verso chi, lasciandone fumosa la causa. Leggendo questi articoli, anche solo i titoli, è chiaro il pensiero che… Continua a leggere

Ambiente/Editoriali/Opinione

“Extinction Rebellion”: un movimento utile al capitalismo?

Si sta diffondendo sempre di più anche in Svizzera “Extinction Rebellion”, un movimento ecologista nato in Inghilterra che si definisce nonviolento e apolitico. Questo movimento ha tre rivendicazioni principali: il governo deve “dire la verità”, dichiarare un’emergenza climatica ed ecologica e, collaborando con altre istituzioni, comunicare la necessità di un cambiamento; il governo deve agire… Continua a leggere

Curdi: un Kossovo mancato

L’articolo seguente è stato pubblicato il 12 ottobre 2019 su “Aginform“ – Foglio di Corrispondenza comunista Tutto il mondo occidentale, tutta la sinistra imperialista sono impegnati nella campagna pro curdi che hanno perso la bandiera a stelle e strisce sotto cui si erano rifugiati e si trovano a fare i conti con l’esercito turco. Su questa… Continua a leggere

Torna in Cima