Portale svizzero di informazione progressista

Libano, Bielorussia, Venezuela: tre esempi di cospirazione e ingerenza dell’imperialismo

In Libano si approfitta della catastrofe per sviluppare un’operazione che, analogamente a quanto avvenuto nel contesto della «Primavera araba», mira a una riconfigurazione politica che si propone di legare quel paese ai piani imperialisti nella regione. Ciò che spinge l’imperialismo in Libano non sono i veri problemi che imperversano da anni e che sono radicati nel modo… Continua a leggere

“Cari compagni !” di Končalovskij apre una nuova epoca del cinema russo

Rimandando alle calende settembrine l’inizio lagunare, in epoca di pandemia sanitaria e psicologica, la 77.a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia si è aperta a fine agosto a Bologna con la sezione dei classici restaurati tra i quali ha primeggiato “L’Ultima Cena” del 1976 diretto da Tomas Gutierrez Alea, il più grande regista cubano e… Continua a leggere

Inaugurazione di AlpTransit: i partiti di sinistra chiedono giustizia per gli operai!

Tra l’estate 2017 e l’estate 2018 sono stati posati i binari all’interno della galleria di base del Monte Ceneri, tappa conclusiva di AlpTransit, la nuova trasversale ferroviaria alpina. Il tunnel del Monte Ceneri, lungo oltre 15 km, cambierà radicalmente la mobilità nella Svizzera Italiana, dimezzando i tempi di percorrenza tra i principali centri del Canton… Continua a leggere

La Russia accusata di rappresentare un pericolo per la …Svizzera!

La trasmissione “Falò” della RSI, l’emittente radiotelevisiva pubblica della Svizzera Italiana, è spesso anche da noi considerata il fiore all’occhiello del giornalismo d’inchiesta del nostro Paese. Ultimamente però anche questa trasmissione non ha mancato di finire nel vortice imposto dall’informazione mainstream di stampo europeista ed atlanista, contro la Cina e la Russia. Da Lugano a… Continua a leggere

Svizzera-Cina: neutralità e multipolarismo

“La Svizzera modificherà la sua posizione verso la Cina?” È questa la domanda che si pone l’editoriale dell’ultimo numero del settimanale Azione. Il giornale della Migros si riferisce a un’intervista rilasciata da Ignazio Cassis al Blick ad inizio agosto. Il ministro degli esteri svizzero aveva dichiarato che “la Cina è cambiata”, che in quel Paese… Continua a leggere

Ambiente/Asia/Internazionale

I giovani comunisti del Kerala donano 1,4 milioni di dollari contro la pandemia

Dall’inizio della pandemia da COVID-19, le organizzazioni giovanili di sinistra in tutto il mondo sono state in prima linea sia nel fornire soccorsi che nel resistere ai tentativi di attaccare i diritti delle persone. Un particolare esempio di ciò è stata l’iniziativa “Recycle Kerala” lanciata dai comunisti della Federazione della Gioventù Democratica dell’India (DYFI), che… Continua a leggere

Ancora troppe le lacune nel rientro a scuola in Ticino

Le modalità del rientro a scuola odierno non soddisfano il Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA), che già alcune settimane fa aveva indicato alcune chiare lacune nei piani illustrati dal DECS per il ritorno sui banchi. Nonostante le diverse rivendicazioni avanzate dal sindacato in merito alla riapertura delle scuole, il Dipartimento ha proseguito sulla strada già delineata senza considerare le… Continua a leggere

Fra sovranità energetica e armi russe, la Turchia sfida nuovamente la NATO?

Su questo portale non abbiamo mancato di contestare (basta consultare i nostri archivi) il governo turco, su cui pesa da oltre 15 anni la controversa figura di Recep Tayyip Erdogan. Nel 2016 abbiamo iniziato però a intravvedere dei tentativi di ricollocazione geopolitica del paese euroasiatico che avrebbero potuto aprire delle contraddizioni più marcate con il… Continua a leggere

Il sindacato: “assicurare l’approvvigionamento di base della Posta”!

La pandemia da coronavirus ha dimostrato che la Posta Svizzera e il suo approvvigionamento di base su scala nazionale sono fondamentali per il funzionamento della società e dell’economia svizzera. Tuttavia, la costante pressione sui margini e la crescente complessità stanno causando una contrazione dei profitti. Per il sindacato di categoria, Syndicom, non esiste altra via… Continua a leggere

35 anni dopo: la storia di Samantha Smith e il suo impegno per la pace

Il 25 agosto 1985, esattamente 35 anni fa, un piccolo aereo civile si schiantava nei pressi dell’Auburn-Lewiston Municipal Airport, nello stato del Maine (Stati Uniti). Tra le vittime (entrambi i piloti e tutti i sei passeggeri), anche l’appena tredicenne Samantha Smith, detta l’ “Ambasciatrice più giovane d’America”. Personaggio oggi dimenticato, all’epoca era tuttavia un’autentica celebrità.… Continua a leggere

Torna in Cima