Portale svizzero di informazione progressista

Author

Redazione

Redazione has 569 articles published.

Metalmeccanici tedeschi per il disarmo. Svolta pacifista per i sindacalisti?

Il prossimo mese di ottobre a Norimberga, in Germania, si svolgerà il Congresso della Industriegewerkschaft Metall, meglio conosciuta come IG Metall, il Sindacato Industriale dei Metallurgici di Germania che con i suoi oltre 2 milioni di iscritti rappresenta una delle più forti organizzazioni operaie della Repubblica federale. In attesa dell’assise congressuale sono già stati depositati… Continua a leggere

Economia e Lavoro

Il sindacalismo non è mai apolitico. I ferrovieri tedeschi lo dimostrano.

EVG sta per Eisenbahn- und Verkehrsgewerkschaft ed è la sigla che identifica l’importante sindacato che riunisce i ferrovieri e il personale dei trasporti in Germania. Uno dei suoi esponenti, il ferroviere socialdemocratico Lorenz Breunig, venne assassinato dai nazisti il 15 febbraio 1945, e da allora la sua memoria caratterizza l’identità storica di questo sindacato. Alcuni… Continua a leggere

Senza categoria

Il Partito Comunista accusa il divisionario Claude Meier: ubbidisce alla NATO!

Nell’ambito del primo dibattito trasmesso alla Radiotelevisione svizzera di lingua italiana all’inizio di luglio sul tema dell’acquisto da parte dell’esercito svizzero di nuovi aerei da combattimento, è andato in scena in modo molto significativo un confronto fra Edoardo Cappelletti, membro della Direzione del Partito Comunista e nel 2014 alla testa del Comitato dei “Giovani contro… Continua a leggere

L’abbraccio fra Venezuela e Corea del Nord parte dai giovani

Una delegazione della Direzione nazionale dell’organizzazione giovanile del Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV), partito attualmente al governo del paese latinoamericano, è stata accolta a Pyongyang dai massimi dirigenti giovanili del Partito del Lavoro di Corea e del governo della Repubblica Popolare Democratica di Corea. Salta all’occhio il fatto che a guidare la delegazione venezuelana… Continua a leggere

Erdogan avrà davvero il coraggio di portare la Turchia fuori dalla NATO?

Nell’ambito di un incontro con il deputato nazionalista russo Vladimir Zhirinovsky, il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan che ultimamente sta intensificando le relazioni turche con paesi come la Cina, l’iran, il Venezuela e l’Angola, avrebbe assicurato che il suo Paese sarebbe preparato all’eventualità di abbandonare la NATO.  A dirlo ai media è lo stesso politico russo che ha… Continua a leggere

La sinistra al governo in Messico impone una svolta anti-liberista

Lo scorso 1 dicembre il popolo messicano eleggeva alla presidenza della repubblica il candidato progressista Andres Manuel Lopez Obrador (AMLO), candidato con il suo Movimento di rigenerazione nazionale (Morena). La socialdemocrazia, che lo aveva ostacolato, ora prova a saltare sul carro del vincitore, mentre purtroppo non manca una sinistra massimalista che lo denigra e rifiuta… Continua a leggere

L’ONU critica il Venezuela con documenti falsi. Dura reazione dei comunisti.

Il Partito Comunista del Venezuela (PCV) ha convocato i giornalisti a Caracas per un’analisi del rapporto redatto dall’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani, l’ex-presidente cilena Michelle Bachelet, sulla situazione interna al Venezuela. Il giudizio dei comunisti venezuelani è netto: Pedro Eusse, membro dell’Ufficio politico del PCV ha infatti dichiarato che il rapporto “è pieno… Continua a leggere

Africa/Internazionale

Si allontana dalla Francia e si avvicina alla Cina: il PIL del Ghana vola!

“Il Ghana non può più continuare a fare politica sulla base di un qualsivoglia sostegno che il mondo occidentale, Francia o Unione Europea possono darci. Non ha funzionato e non funzionerà. Dobbiamo uscire da questa mentalità di dipendenza. La Francia farà i suoi interessi, e quando questi coincidono con i nostri, tant mieux, come dicono i francesi. Ma la… Continua a leggere

Asia/Internazionale

Il figlio di un ex-ministro sudcoreano si trasferisce in Corea del Nord

Di solito siamo abituati a leggere storie di fughe tragiche dalla sempre demonizzata Corea del Nord comunista alla sempre idealizzata Corea del Sud liberale. Capita invece – naturalmente nel silenzio dei media occidentali, svizzeri compresi – che succeda proprio l’inverso, e cioè cittadini sudcoreani stanchi del neo-liberismo e dell’occupazione militare americana, fuggano dal Sud e… Continua a leggere

Torna in Cima