Portale svizzero di informazione progressista

Author

Davide Rossi

Davide Rossi has 164 articles published.

“Cari compagni !” di Končalovskij apre una nuova epoca del cinema russo

Rimandando alle calende settembrine l’inizio lagunare, in epoca di pandemia sanitaria e psicologica, la 77.a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia si è aperta a fine agosto a Bologna con la sezione dei classici restaurati tra i quali ha primeggiato “L’Ultima Cena” del 1976 diretto da Tomas Gutierrez Alea, il più grande regista cubano e… Continua a leggere

Il Libano travolto dallo scontro tra unipolarismo e multipolarismo

La guerra civile libanese ha insanguinato un tragico quindicennio, dal 1975 al 1990, la ricostruzione è durata oltre un decennio, poi sono arrivati con il nuovo millennio pure i semafori. Può apparire stravagante sottolinearlo, ma in qualche modo hanno rappresentato il ritorno a una normalità che mancava da un quarto di secolo. Quest’anno, già ai… Continua a leggere

Europa/Internazionale

Bielorussia: molto rumore per nulla. Lukašėnko alleato ai comunisti.

Quando negli anni ’90 ucraini e russi sono stati ridotti alla fame e alla miseria dalla libertà chiamata liberismo e le ricchezze nazionali di quei paesi sono state depredate da oligarchi in combutta con l’Occidente, Aljaksandr Lukašėnko ha garantito all’economia bielorussa, principalmente agricoltura e alcune filiere dell’industria come ad esempio la produzione di trattori, di… Continua a leggere

Internazionale/Medio Oriente

Israele affida ai sauditi la gestione delle moschee

Un accordo tra Israele, Giordania e Stati Uniti vuole portare dentro il Waqf, il comitato di gestione chiamato ad amministrare i beni e le proprietà musulmane di Gerusalemme, principalmente le moschee di Al Aqsa e della Roccia, emissari sauditi, con l’esplicito convincimento che possano investire anche nella parte araba della città, contrastando i progetti di… Continua a leggere

Editoriali/Opinione

Il Papa, la Cina, il Manifesto e …il pensiero unico

Il giornale italiano “Il Manifesto”, che ancora si autoidentifica come “quotidiano comunista”, vorrebbe dettare la linea politica a papa Francesco ed è indispettito che il pontefice non si ponga al servizio dell’imperialismo occidentale che fomenta il separatismo etnico ad Hong Kong. I giornalisti “comunisti” scrivono infatti: “L’equilibrismo del papa: «dimentica» Hong Kong per non indispettire… Continua a leggere

La svolta epocale degli Stati Uniti

C’è il razzismo, tragicamente mai vinto, come ha confermato Noam Chomsky, nonostante gli sforzi titanici e plurisecolari di Martin Luther King e di tante e tanti insieme a lui, c’è la rabbia per la morte di George Floyd, più che comprensibile, c’è la ribellione di disoccupati, disperati, marginalizzati, ferite aperte e laceranti, piaghe di una società che… Continua a leggere

Editoriali/Opinione

Karol Wojtyla, il papa reazionario

Karol Wojtyla è nato il 18 maggio 1920 a Wadowice, vivendo e operando politicamente oltre il suo secolo. Certamente tra i peggiori papi della storia, i danni nefasti che ha impresso alla chiesa cattolica sono spiegati dettagliatamente da una infinità di cattolici di buona volontà in libri, articoli e documenti. Giovanni Paolo II ha fomentato… Continua a leggere

Europa/Internazionale

Grup Yorum e la scelta della lotta armata

Grup Yorum è il nome di un famoso complesso musicale turco schierato esplicitamente a sinistra. Ultimamente due dei suoi musicisti sono purtroppo morti in carcere a seguito dello sciopero della fame che avevano iniziato per protestare contro la loro reclusione e il divieto di suonare per la loro band. Subito la sinistra europea di ogni… Continua a leggere

Torna in Cima