Sarà il Partito Comunista Cinese a istruire i futuri quadri della Rivoluzione Bolivariana in Venezuela

in America latina/Internazionale di

Dopo il decesso del presidente Hugo Chàvez, il Venezuela continua il suo cammino sulla strada del socialismo. Il popolo ha eletto infatti come successore dell’amatissimo leader scomparso, il suo braccio destro, Nicolas Maduro, un ex-sindacalista comunista di orientamento maoista. E ciò si sta riscontrando anche nella preparazione dei militanti e dei quadri del Partito Socialista Unito del Venezuela, quel PSUV fondato da Chàvez e che assieme al Partito Comunista Venezuelano (PCV) e al Partito Patria Per Tutti (PPT), rappresenta la principale organizzazione rivoluzionaria del Paese latinoamericano. La formazione politica e ideologica dei futuri dirigenti politici e statisti venezuelani è stata, infatti, affidata nientemeno che alla Scuola Centrale del Partito Comunista Cinese (PCC).

“Abbiamo raggiunto un accordo per inviare i primi cinquanti militanti del PSUV a istruirsi in Cina in ambito ideologico, teorico, organizzativo e in tutti i settori che sono necessari per rendere il PSUV un partito che accompagni la Rivoluzione Bolivariana, capace di vincere le elezioni ma anche, soprattutto, per costruire il socialismo con caratteristiche venezuelane”. Sono queste le parole pronunciate dal vicepresidente del Partito Socialista Unito del Venezuela Diosdado Cabello, presidente del parlamento venezuelano.

Cabello si è incontrato presso il Gran Palazzo del Popolo a Pechino, in una riunione ufficiale con il vicepresidente della Repubblica Popolare Cinese Li Yuan Chao, e davanti ai media ha spiegato: “le relzioni fra Cina e Venezuela saranno ogni giorno più forti, più solide e più ampie, partendo dalle quesioni di governo, passando per il commercio, per arrivare all’interscambio partitico con la formazione dei quadri del PSUV da parte dei professori della Scuola Centrale del PCC”. Cabello si è pure incontrato con Li Jingtian, vicedirettore della prestigiosa scuola marxista del paese asiatico. Dopodiché il presidente del parlamento venezuelano si è recato al mausoleo del fondatore della Cina rivoluzionaria Mao Zedong, dove gli reso solenne omaggio.

133 Visite totali, 1 visite odierne