Portale svizzero di informazione progressista

Europa/Internazionale

Elezioni in Russia: ottimo risultato dei comunisti

Il 10 ottobre 2010, in Russia, paese che fino a vent’anni fa aveva sulla sua bandiera la falce e il martello, si sono svolte le elezioni per il rinnovo di sei parlamenti regionali e di municipi e consigli comunali. L’appuntamento con le urne assume importanza, soprattutto perché si stanno avvicinando le elezioni politiche a livello… Continua a leggere

Economia e Lavoro

La crisi? L’esito di un processo di sostituzione di prestiti a salari

La lotteria del capitalismo. Se le previsioni fanno acqua. Quanto di meglio una parte importante della civiltà europea era riuscita a realizzare nel primo trentennio successivo al secondo conflitto mondiale, per contrastare appunto la lotteria del capitalismo e in fin dei conti preservare nel tempo l’ordine borghese emendandolo dai suoi maggiori limiti storici, appare destinato… Continua a leggere

gian
Editoriali/Opinione

L’eredità del 68 : bisogno e desiderio

La nozione di comunismo in Marx è costruita su quella di “bisogno”. Il comunismo è quella società nella quale ognuno riceverà secondo i suoi bisogni. Ovviamente tutti sanno che ci sono bisogni primari (mangiare, bere, vestirsi, abitare, accoppiarsi), bisogni secondari (mangiare, bere, vestirsi, abitare, accoppiarsi in modo confortevole e piacevole) e infine bisogni terziari (leggere… Continua a leggere

America latina/Internazionale

Elezioni presidenziali in Brasile: Secondo turno, una lotta di significato storico

I comunisti brasiliani del PCdoB, nella coalizione che sostiene Dilma Rousseff e protagonisti di uno splendido successo alle elezioni politiche del 10 ottobre, in cui, con 12.561.716 voti (7,37%) per il Senato, sono diventati il quarto partito del grande paese sudamericano, invitano a intensificare gli sforzi in vista del secondo turno delle elezioni presidenziali Le… Continua a leggere

cuba
Interviste/Opinione

Cuba non si arrende al capitalismo

Intervista ad Ângelo Alves e Carlos Chaparro, esponenti del Partito Comunista Portoghese (PCP) sui risultati di una loro recente visita a Cuba. Quali erano i principale obiettivi della visita della delegazione del PCP? Ângelo Alves: Il primo è stato, naturalmente rafforzare i legami di amicizia e cooperazione tra il PCP e il PCC e affrontare… Continua a leggere

Ticino e Svizzera

Espulsione di criminali stranieri? Dal Ticino un doppio No il 28 novembre

In un’autunnale mattinata bellinzonese si è presentato ai media il comitato ticinese che chiede di votare due volte no alla votazione del 28 novembre, la quale sottopone alla popolazione l’Iniziativa popolare «per l’espulsione degli stranieri che delinquono» lanciata dall’UDC ed il controprogetto formulato dal Parlamento (con il decisivo sostegno della maggior parte dei deputati socialisti).… Continua a leggere

disoccupati_ansa2
Ticino e Svizzera

Voto catastrofico sull’assicurazione disoccupazione

Lo scriveva pochi mesi fa su “L’inchiostro rosso” il segretario del Partito Comunista: dopo la vittoria contro i tagli alla LPP non ci si doveva aspettare di vincere facilmente la battaglia contro la revisione della LADI; bastava essere sul territorio, fra la gente, per capire che la percezione era diversa. Invece i vertici dell’Unione Sindacale… Continua a leggere

dome
Editoriali/Opinione

Il Nobel della guerra ai signori del «Nobel per la pace»

Nelle scorse settimane un acceso dibattito ha avuto luogo in Australia. In un saggio pubblicato su «Quarterly Essay» e parzialmente anticipato su «Australian», Hugh White ha messo in guardia contro inquietanti processi in atto: all’ascesa della Cina Washington risponde con la tradizionale politica di «contenimento», rafforzando minacciosamente il suo potenziale e le sue alleanze militari;… Continua a leggere

La libertà “democratica” dell’UDC

Se la dirigenza cantonale del UDC fosse l’immagine del modello di società che vorrebbero creare, ne uscirebbe un risultato davvero penoso. Probabilmente, la concezione democratica della dirigenza “udicina” mal si addice all’aggettivo “democratica” nel nome del proprio partito. Il presidente Pierre Rusconi ha dimostrato come il vincolo della libertà di espressione sia un optional anche… Continua a leggere

Torna in Cima