Portale svizzero di informazione progressista

Economia e Lavoro

Famiglie monoparentali: rischio precarietà economica!

La crisi economica avanza e con essa il processo di “socializzazione delle perdite” che, come di consueto, punisce chi non ha minimamente contribuito al determinarsi di questa situazione, ovvero la classe dei salariati, e in particolar modo gli strati più deboli della società.Tra quest’ultimi balza raramente agli onori della cronaca una realtà sociale estremamente diffusa,… Continua a leggere

Economia e Lavoro

Il presidente della Banca Nazionale Svizzera Philipp Hildebrand eliminato per salvare l’UBS?

In un articolo dello scorso 30 novembre riflettevo su come la decisione della Banca Nazionale Svizzera (BNS) di fissare il cambio minimo Franco/Euro a 1,20 potesse essere comparata a un’entrata di fatto della Svizzera nell’Euro. Tale decisione equivale infatti a una sottoscrizione dei trattati di Maastricht del 1992, con i quali si è dato vita… Continua a leggere

Europa/Internazionale

Il Belgio va verso lo sciopero generale e i giornalisti sono obbligati a scrivere sotto dettatura!

Lunedì 30 gennaio 2012 è stata convocata in Belgio uno sciopero generale. Il medesimo giorno a Bruxelles il summit dei capi di stato e di governo dell’Unione Europea si riunirà e saranno prese nuove misure anti-popolari per uscire dalla crisi economica a scapito dei diritti sociali dei lavoratori: stando alla convocazione inviata dal presidente del… Continua a leggere

Ticino e Svizzera

Democrazia sospesa per il WEF. Dimostranti pacifici accusati di “sommossa” ed esercito schierato!

Come ogni anno anche questa volta il World Economic Forum (WEF), ossia il Forum Economico Mondiale ha riunito nella cittadina grigionese di Davos i grandi dell’economia globale per discutere di quelli che i fautori del modello di sviluppo neo-liberista ritengono i problemi prioritari del pianeta. E come sempre unitamente ai potenti della terra, si mobilita… Continua a leggere

Editoriali/Nord America/Opinione

Gli USA: “dittatura democratica” sulla via dello Stato totalitario militare

Il presidente Barack Obama ha offerto al popolo nordamericano il 31 dicembre un calice avvelenato per il 2012: la promulgazione della cosiddetta Legge di Autorizzazione della Difesa Nazionale. Il discorso che ha pronunciato per giustificare il suo gesto è stato un modello di ipocrisia. Il presidente ha dichiarato di non essere d’accordo con alcuni paragrafi della… Continua a leggere

Europa/Internazionale

L’Internazionale Socialista è …roba vecchia. Parola del suo vicepresidente!

“L’Internazionale socialista riflette un mondo che non c’è più”. Con queste parole l’ex-premier italiano Massimo D’Alema ha recitato il de profundis all’organismo che rappresenta i partiti di ispirazione socialdemocratica di tutto il mondo e di cui egli stesso è il vicepresidente dal 2003. Parole, le sue, pronunciate in occasione di un seminario organizzato dal Partito… Continua a leggere

Torna in Cima