Portale svizzero di informazione progressista

Primeggia il cinema storico alla 75° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia

1968, a Venezia la contestazione della sinistra extraparlamentare convince i registi prossimi al PCI ad assecondarla, cacciando il direttore Luigi Chiarini, i comunisti Gillo Pontecorvo, Carlo Lizzani, Ugo Gregoretti, Cesare Zavattini, ma anche Pasolini e tanti altri, riconosceranno anni dopo l’errore. In quell’occasione erano stati selezioni il capolavoro di Gian Vittorio Baldi “Fuoco!”, storia di… Continua a leggere

Asia/Internazionale

Tre domande e tre risposte sulla Corea del Nord

La Corea del Nord ha un’economia totalmente collettivizzata e pianificata in cui non esiste alcuno spazio per i privati. FALSO: benché l’economia socialista sia ancora oggi assolutamente preponderante, esistono margini interessanti per l’investimento di capitali esteri, ad esempio sotto forma di joint-venture. Già da anni operano in Corea del Nord aziende occidentali (non mancano nemmeno… Continua a leggere

Iniziativa popolare sulla sovranità alimentare: quante falsità!

Il dibattito sull’iniziativa popolare “Per la sovranità alimentare” si sta giocando, come sembra essere sempre più la prassi comune, sulle paure della popolazione, intimidita dagli slogan roboanti degli oppositori. Tuttavia, buona parte delle argomentazioni addotte da chi vuole affossare l’iniziativa sono non solo senza alcun fondamento, ma anzi addirittura palesemente in sintonia con i principi… Continua a leggere

Europa/Internazionale

L’attore Willy Toledo arrestato in Spagna per “blasfemia”. Insorgono i comunisti.

L’attore Willy Toledo è stato arrestato dalla polizia spagnola per essersi rifiutato di presentarsi davanti al giudice, che lo avrebbe dovuto giudicare per una presunta violazione del “sentimento religioso”, cioè sostanzialmente per blasfemia. L’attore – noto per le sue posizioni repubblicane di aperta critica alla Chiesa – è stato denunciato dall’Associazione Spagnola degli Avvocati Cristiani… Continua a leggere

Abbandonare il Nicaragua significa favorire il neo-colonialismo! 

Il governo del Nicaragua aveva ribadito la sua volontà di affidare alla cooperazione con una compagnia cinese (e non a una multinazionale occidentale) il progetto di realizzazione di un canale che avrebbe dovuto unire l’Atlantico al Pacifico, che per di più sarebbe stato alternativo al canale di Panama controllato dagli Stati Uniti. Guarda caso, di… Continua a leggere

Per la separazione fra Stato e Chiesa

Nel canton Ticino la questione dei rapporti tra lo Stato e la Chiesa cattolica è sempre stata di grande attualità, a partire dalla formazione, nel 1830, del nostro ordinamento democratico. La prima costituzione ticinese prevedeva, all’art. 1, che “la Religione cattolica apostolica romana è la religione del Cantone”. Nonostante le intense e promulgate lotte politiche… Continua a leggere

Poche emozioni a Locarno 2018

“Come Fernando Pessoa ha salvato il Portogallo” del francese Eugène Green è divertente ed esilarante, racconta come l’assalto della Coca – Cola, nel film Coca – Loca per non avere problemi con la multinazionale, sia stata bloccato dal governo fascista portoghese alla fine degli anni ’20, dopo Pessoa ne aveva ideato la campagna pubblicitaria “Prima… Continua a leggere

L’Epoque – Locarno Festival 2018

L’Epoque è un documentario di Matthieu Bareyre proiettato in prima mondiale al Locarno Festival 2018, rassegna internazionale del film giunto quest’anno alla sua settantunesima edizione. Una kermesse che ospita grandi e piccole opere cinematografiche e che si è svolta dal 1° all’11 agosto scorsi nella città affacciata sul Verbano. Bareyre si addentra nella Parigi notturna… Continua a leggere

Torna in Cima