Portale svizzero di informazione progressista

Nozionismo e sorveglianza dell’insegnamento: è questa la civica che vogliamo?

Il Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) si oppone fortemente al controprogetto all’iniziativa popolare «Educhiamo i giovani alla cittadinanza (diritti e doveri)» posto in votazione il prossimo 24 settembre. Invitiamo perciò tutte le elettrici e tutti gli elettori a votare NO alla riforma della Legge della scuola per impedire l’introduzione di una materia a… Continua a leggere

Ticino e Svizzera

Esercito svizzero, il pericolo sono …i giovani coscritti!

Quando nel settembre 2013 il 73% dei cittadini bocciò la proposta di rendere facoltativo il servizio militare, il Partito Comunista commentò che comunque, prima o poi, si sarebbe arrivati, per una sorta di via naturale, all’abrogazione delle leva obbligatoria. Il numero di coscritti che terminano il loro addestramento, infatti, in silenzio, si assottiglia regolarmente. Nel… Continua a leggere

Orazio Martinetti sull’educazione civica: “l’obiettivo è l’egemonia culturale”

Riprendiamo il seguente articolo dello storico e giornalista Orazio Martinetti, apparso sul settimanale “Azione” il 24 luglio 2017 ritenendolo interessante nel contesto dell’attuale dibattito sulla votazione per introdurre una lezione di civica obbligatoria nella scuola ticinese. Educazione civica sì o no? Sì, naturalmente, nessuno ha mai messo in dubbio questa necessità. Il titolo dell’ultima iniziativa… Continua a leggere

Quando gli USA usavano la bomba atomica contro i propri stessi cittadini!

Riportiamo, ritenendolo interessante nel contesto di tensione sulla penisola coreana, questo articolo di Vittorio Zucconi, uscito sul quotidiano italiano “LaRepubblica” il 21 giugno 1993. LAS VEGAS – Era il 1951 e tutti nel mondo dormivamo il sonno della ragione, rimboccati sotto la coperta nucleare della Guerra Fredda. Dormiva anche Martha Laird, in una notte di… Continua a leggere

L’educazione civica non si fa così…

Nell’ultima seduta del Granconsiglio, la maggioranza del parlamento ha votato a favore dell’iniziativa popolare della destra a favore di una lezione di civica obbligatoria nelle nostre scuole. Sono stato uno dei pochi deputati a votare contro questa proposta, certo non perché non ritenga importante la questione, quanto piuttosto per le modalità e per i rischi… Continua a leggere

Il capro espiatorio offerto alla collera popolare per distoglierla dai bersagli reali

L’Italia è un paese in declino, che dal 2008 ha perso il 10% del PIL, il 25% della produzione industriale e il 30% degli investimenti. Un paese condannatto da una classe dirigente di lacché a perdere tutti i suoi comparti produttivi più avanzati e strategici per facilitare il lavoro ai capitalisti tedeschi, francesi e statunitensi.… Continua a leggere

Senza categoria

Continuano le Fake-news sulla Corea del Nord… ora resuscitano anche i morti!

Ri Su Yong, conosciuto all’estero anche come Ri Chol, è il vice-presidente del Comitato Centrale del Partito del Lavoro di Corea, il partito alla guida del governo socialista di Pyongyang. Nato nel 1940, Ri è da alcuni mesi il nuovo presidente della Commissione diplomatica dell’Assemblea Popolare Suprema, cioè il parlamento della Repubblica Popolare Democratica di… Continua a leggere

“Mr. Gorbachev, tear down this wall!”

The Reagan Show, produzione documentaristica statunitense finanziata dalla CNN e realizzata da Pacho Velez e Sierra Pettengill, ripercorre gli anni ’80 della presidenza Reagan ricostruendo il suo approccio mediatico e il dialogo con il segretario generale del PCUS Mikhail Gorbachev. Questo documentario, basato quasi esclusivamente su immagini d’archivio realizzate dalla stessa amministrazione Reagan, si pone… Continua a leggere

Chavismo o golpe. I dubbi morali dell’intellighenzia occidentale

Se il 28 giugno 2017 un (fallito) colpo di stato militare, con tanto di colpi esplosi contro la sede del Ministero di Giustizia e di granate lanciate sull’edificio della Corte Suprema, ha tentato di impedire lo svolgimento, in Venezuela, delle libere elezioni per l’Assemblea costituente, esortando l’abbattimento del governo Maduro in modo violento [1], il… Continua a leggere

Torna in Cima