Portale svizzero di informazione progressista

Europa/Internazionale

Una nuova Primavera di Praga? i comunisti sosteranno il governo anti-UE di Babis!

Per la prima volta dalla fine del “socialismo reale”, il Partito Comunista di Boemia e Moravia (KSCM) attivo nella Repubblica Ceca, darà il proprio appoggio esterno (che sarà determinante) al governo di Praga, composto dai socialdemocratici del CSSD e dai centristi del movimento “Anò”, considerati populisti dai media europei, e guidati da Andrej Babis, un… Continua a leggere

Ticino e Svizzera

La scuola reclute ti opprime? Il SISA rilancia il suo sportello di consulenza per gli studenti obiettori

“Come dimostrano le esperienze accumulate dal sindacato negli scorsi anni di attività, il servizio militare costituisce un momento di disagio per molti giovani, costretti alla cieca obbedienza e a rinnegare la propria coscienza” – inizia così il comunicato del Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) – che riapre in occasione dell’inizio delle scuole reclute… Continua a leggere

Presidenziali turche: contro Erdogan si scontra una sinistra divisa!

Sono stati molti i cittadini turchi all’estero che si sono recati ai seggi predisposti nelle ambasciate, nei consolati e negli aeroporti per esprimere il proprio voto in occasione dell’elezione del Presidente della Repubblica. Domani toccherà ai turchi in patria che dovranno decidere se continuare con la presidenza di Recep Tayyip Erdogan o se, dopo sedici… Continua a leggere

Nazionalizziamo la posta!

Le irregolarità riscontrate nella contabilità della filiale AutoPostale, venute alla luce lo scorso febbraio, hanno mietuto le prime vittime. La direttrice Susanne Ruoff prima e il resto della direzione poi, sono stati silurati con effetto immediato dal Consiglio d’amministrazione della Posta. Una decisione sicuramente necessaria e da accogliere positivamente, tuttavia non ci si può limitare… Continua a leggere

Il servizio civile diminuisce gli effettivi dell’esercito? Fake news del Governo!

Il Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA) ha preso conoscenza con sconcerto delle recenti misure proposte dal Consiglio Federale con l’esplicito obiettivo di “ridurre in modo consistente il numero delle ammissioni al servizio civile”. Notiamo ancora una volta come il crescente distacco tra i giovani e le forze armate non venga assolutamente compreso dalle… Continua a leggere

Torna in Cima