Portale svizzero di informazione progressista

Ticino e Svizzera

Spezzare le ali agli avvoltoi!

L’aumento ingiustificato dei premi delle casse malati in Ticino del 6,4% ancora una volta pesa sulle spalle di tutti. A pagarne maggiormente saranno i giovani, i maggiori contribuenti della nostra societa’. A causa di una presunta ed abusata “solidarieta’”che fa acqua da tutte le parti, i giovani, oltre ad essere la colonna portante che sorregge… Continua a leggere

Ticino e Svizzera

La Posta è in pericolo

La ristrutturazione della Posta Svizzera non è altro che l’ennesimo attacco ai lavoratori e ai servizi dei cittadini. Da un lato si assiste all’inasprimento dei rapporti con i dipendenti, dall’altro a un peggioramento generalizzato dell’offerta per gli utenti. Ci stiamo forse dimenticando che la Posta è di proprietà della Confederazione? Essa è un’azienda pubblica solida,… Continua a leggere

Ambiente

L’acqua non si vende

Partono i referendum contro la privatizzazione dell’acqua e dei beni comuni. Una battaglia di civiltà, una battaglia contro il capitalismo Una posta in gioco molto alta Negli ultimi decenni l’offensiva ideologica neoliberista, tanto insidiosa quanto menzognera, ha cercato di convincere l’opinione pubblica che privato è sinonimo di efficienza e libertà di scelta mentre pubblico è… Continua a leggere

Cuba e i suoi…”prigionieri”

Intervista a Federico Jauch (Associazione Svizzera Cuba)    Negli ultimi tempi ha destato non poche attenzioni mediatiche, la liberazione e l’annuncio di future liberazioni, da parte del governo cubano, nei confronti di 52 detenuti. In primo luogo, è secondo lei un atteggiamento fazioso definire questi individui con termini quali “dissidenti” o addirittura “prigionieri politici”? Lo… Continua a leggere

Cultura+Eventi

L’impero del consumo

  L’esplosione del consumo nel mondo attuale fa più rumore di tutte le guerre e crea più trambusto di tutti i carnevali. Come dice un vecchio proverbio turco, chi beve a credito si ubriaca il doppio. La gazzarra stordisce ed offusca lo sguardo; questa gran sbornia universale sembra non avere limiti né di tempo, né… Continua a leggere

Riformatorio: inutile e controproducente

Con tutta sincerità ho seri dubbi circa i risultati positivi di questo tipo di strutture detentive, altresì definite con il termine di “riformatori”: insomma, nient’altro che dei carceri giovanili. Questi, a parer mio, sono concetti pericolosi e certamente riferibili ad altri tempi, soprattutto per la loro accezione intrinsecamente repressiva. Qualche anno fa anche Gabriele Gendotti,… Continua a leggere

Cultura+Eventi

Noam Chomsky e le 10 strategie di manipolazione mediatica

Il linguista Noam Chomsky ha elaborato l’elenco delle “10 Strategie della Manipolazione” attraverso i media.   1. La strategia della distrazione  L’elemento primordiale del controllo sociale è la strategia della distrazione, che consiste nel distogliere l’attenzione pubblica dai problemi importanti e dai cambiamenti determinati dalle élite politiche ed economiche, mediante la tecnica del diluvio, inondazione… Continua a leggere

Economia e Lavoro

Contro la strategia liberista dell’Unione europea

Ha avuto luogo a Cipro, alla fine della settimana scorsa, un importante incontro promosso da AKEL sul ruolo che la cosiddetta Strategia di Lisbona svolge nell’evoluzione del neoliberalismo nell’Unione Europea, dando concretezza ai contenuti del Trattato che, in particolare da Maastricht, si è trasformato in uno strumento fondamentale per il capitalismo in Europa. Ho partecipato… Continua a leggere

Torna in Cima