La Caritas mostra il suo vero volto: con gli USA contro Maduro!

in America latina/Internazionale di

Il giornale svizzero-tedesco della Caritas attacca pesantemente il governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela: stando ai redattori del periodico missionario l’80% dei cittadini venezuelani soffrirebbe la fame a causa delle riforme socialiste del paese latinoamericano guidato dal Nicolas Maduro.

Cifre, queste, che non sono suffragate da fatti, ma sono al contrario frutto della disinformazione targata Washington per giustificare le ingerenze nella sovranità venezuelana come perorato dal presidente americano Donald Trump.

Stando sempre a quanto comunica l’organizzazione cattolica cifre esorbitanti di rifugiati venezuelani trova assistenza in Brasile (paese retto da un regime di estrema destra) e in Colombia (paese retto da personaggi collusi col narcotraffico). Nessun cenno ai numerosi venezuelani che invece ritornano in patria grazie al sostegno del governo di Maduro e nessun cenno nemmeno alla dura guerra economica che il Venezuela deve fronteggiare per la sua volontà di non piegarsi ai diktat neo-liberisti degli USA.

Intanto nei due paesi “ospitali” di cui sopra, la Caritas Svizzera organizza progetti per la riqualifica professionale dei “dissidenti” venezuelani, preparando chi in futuro dovrà rovesciare il governo socialista e far tornare il Venezuela sotto controllo di Washington.

L’organizzazione caritatevole svela finalmente il suo vero volto, partecipando alla guerra psicologica ed economica contro un paese sovrano.

6,713 Visite totali, 2 visite odierne