La comunità coreana negli USA manifesta per la pace e chiede a Trump di fermarsi!

in Asia/Internazionale/Nord America di

wwp_korea2Il Workers World Party (WWP), un partito di ispirazione marxista statunitense guidato da Larry Holmes e particolarmente attivo contro le politiche belliciste del proprio Paese, ha organizzato una manifestazione lunedì 14 agosto nei pressi del Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite, per chiedere all’amministrazione di Donald Trump di smetterla con le provocazioni contro la Corea del Nord.

All’appello del WWP hanno aderito esponenti della comunità sudcoreana negli USA e gli attivisti del International Action Center (IAC), un movimento anti-imperialista fondato dall’ex-procuratore generale degli USA Ramsey Clark.

Alcune altre associazioni più istituzionali come MoveOn.org stanno raccogliendo firme o promuovendo cortei in varie città degli USA per scongiurare un conflitto nucleare che avrebbe conseguenze disastrose per l’umanità e che provocherebbe un numero enorme di vittime sia sulla penisola coreana (Seoul in primis) sia in Giappone.

wwp_korea1I manifestanti – fra cui appunto numerosi americani di origine coreana – hanno chiesto al governo di Washington di concentrarsi sui problemi sociali e razziali interni agli USA e di finirla con le continue esercitazioni militari in Asia, considerate una provocazione anche dalla Cina. Il WWP e i suoi alleati chiedono a Trump di escludere attacchi preventivi contro la Corea del Nord, un paese che rivendica la propria sovranità e che vuole impedire le ingerenze statunitensi che si sono invece viste in Irak, Libia e Siria.

54 Visite totali, 3 visite odierne