Portale svizzero di informazione progressista

Author

Alessandro Lucchini

Alessandro Lucchini has 8 articles published.

lucchini_alessandro

Officine FFS: non aspettiamo Berna, facciamoci promotori del progresso!

Da tempo i lavoratori delle Officine di Bellinzona denunciano che il futuro del sito industriale è tutt’altro che sicuro: si tratta di un tema prioritario che dovrebbe occupare tutti i candidati. L’incertezza è dovuta all’atteggiamento delle FFS, che non stanno mantenendo gli accordi per garantire una prospettiva occupazionale e di esistenza pluriennale alle Officine. Dopo… Continua a leggere

alessandro_lucchini copia

Alessandro Lucchini (PC): “Riforma III delle Imprese: ci vogliono cornuti e mazziati!”

Domenica prossima saremo chiamati a votare sulla Riforma sull’imposizione fiscale delle imprese. Una legge che se accolta non farà altro che rendere ancora più iniquo il nostro paese. Una proposta che vuole concedere l’ennesimo privilegio fiscale al grande capitale, che svuoterà le casse comunali e che determinerà in futuro tutta una serie di nuovi tagli… Continua a leggere

inceneritore_rifiuti_giubiasco
Ambiente/Editoriali/Opinione

Misure contro le polveri fini: e l’Inceneritore di Giubiasco?

Negli scorsi giorni la qualità dell’aria è notevolmente peggiorata. A causa del superamento del limite stabilito dall’Ordinanza contro l’inquinamento atmosferico per la media giornaliera delle polveri sottili, si è resa necessaria l’introduzione di misure urgenti e in particolare la riduzione della velocità di percorrenza in autostrada, il divieto di circolazione stradale per automobili e autofurgoni… Continua a leggere

lucchini_alessandro
Editoriali/Opinione

Austerità: fermare il circolo vizioso, rispondere con propositività!

Tagli e sgravi fiscali sono ormai protagonisti della scena politica cantonale da molti anni alla stregua delle politiche economiche di austerità adottate dall’Unione Europea. Non dobbiamo dunque stupirci che anche a febbraio ci dovremo chinare proprio su questi temi. Tagli e sgravi fiscali sono due facce della stessa medaglia con conseguenze dirette sul peggioramento delle… Continua a leggere

10696375_926041310761950_2736009515529407391_n

Salvare o affondare il lavoro in Ticino?

Sinistra.ch accoglie un’analisi critica dell’iniziativa popolare “Salvare il lavoro in Ticino” a firma di Alessandro Lucchini, apparsa sul 1° numero di #politicanuova (luglio 2013) – leggibile online qui –, quadrimestrale marxista della Svizzera Italiana edito dal Partito Comunista (PC).   °°° Un comitato promotore patrocinato dai Verdi ha lanciato l’iniziativa popolare “Salvare il lavoro in… Continua a leggere

Ticino e Svizzera

La Posta è in pericolo

La ristrutturazione della Posta Svizzera non è altro che l’ennesimo attacco ai lavoratori e ai servizi dei cittadini. Da un lato si assiste all’inasprimento dei rapporti con i dipendenti, dall’altro a un peggioramento generalizzato dell’offerta per gli utenti. Ci stiamo forse dimenticando che la Posta è di proprietà della Confederazione? Essa è un’azienda pubblica solida,… Continua a leggere

Editoriali/Opinione

Combattere la disoccupazione giovanile o combattere i giovani disoccupati?

Il 26 settembre saremo chiamati alle urne ad esprimere la nostra opinione sulla riforma dell’assicurazione disoccupazione (LADI). Gli esiti di questa votazione non sono affatto privi d’importanza, ma anzi, influenzeranno in modo importante le future generazioni, ed in particolare quelle meno abbienti. Ad evidenza di questo, sono da annoverare tra i molti oppositori anche diverse… Continua a leggere

Universitari in lotta

Gli studenti zurighesi si ribellano: “giù le mani dalla nostra università!”

ZURIGO – Quanto successo in altre cinquanta università europee si è sviluppato sotto forme diverse anche negli atenei svizzeri. Ciò che conformizza l’accaduto in tutta Europa sono i motivi della protesta. Gli studenti, dall’Austria alla Spagna, non possono più chinare la testa e sottostare all’ennesima privazione del piacere di imparare. Hanno voluto quindi alzare la… Continua a leggere

Torna in Cima